Chromebook come usarlo, guide e trucchi!

Avete appena comprato un Chromebook? Sembrano molto semplici in superficie, ma possono davvero fare un sacco di cose utili.

Ecco qualche trucchetto con il quale potete iniziare a sfruttare al meglio il portatilino economico:
Controllate vari dispositivi a distanza, che siano PC o Mac. E’ vero che il Chromebook può essere limitato su certi aspetti, ad esempio è un po’ difficile far funzionare dei programmi altrimenti creati per Windows o MacOS.

Uno dei metodi più facili è usare il controllo remoto, con il quale possiamo lavorare sul nostro PC a distanza. Per fare ciò possiamo usare una semplice estensione per Chrome. Questo significa che possiamo usare il controllo remoto su qualsiasi dispositivo che può supportare Chrome e le sue estensioni!

Basta scaricare da qui l’estensione su entrambi i dispositivi interessati. Ricordatevi d’attivare la funzione per consentire il controllo remoto!

chromebook vale la pena, cos'è?
Stampate qualsiasi documento con il Google Cloud. Essendo Chrome OS un sistema operativo basato quasi del tutto su un browser, è molto difficile trovare il modo di usare la nostra stampante – anche connettendola direttamente al portatile! Ma per questo possiamo usare Google Cloud. Se la vostra stampante supporta la stampa da fonti esterne, ovvero dalla rete o dalla connessione Wifi in generale, allora possiamo usare questa funzione.

Potete raggiungerla facilmente usando l’indirizzo “chrome://devices/” nel vostro Browser. Altrimenti, cercate “Google Cloud” nelle impostazioni.
Tenete sotto controllo chi accede al vostro Chromebook. Sapete che potete gestire i vari utenti che usano il vostro portatile? Potete fare ciò andando nelle impostazioni e aprendo “Gestisci altre persone” al suo interno. Se non lo trovate, potete scrivere “Persone” nella ricerca. Attraverso questa gestione potete regolare l’accesso a qualsiasi cosa presente nel vostro Chromebook, compresa la possibilità di far navigare o meno gente “Ospite”.

Equipaggiatevi con un ripristino d’emergenza. Cosa potete fare nel caso il vostro Chromebook si corrompe e non può più partire? Potete salvarlo se avete con voi una pennetta predisposta ad un ripristino d’emergenza! Per prepararne una, controllate il modello del vostro Chromebook ed installate l’estensione indicata per il ripristino. Dopodiché, avviatela con la pennetta inserita (dev’essere almeno 4-8Gb) e seguite la guida.

Tenete conto che se il vostro Chromebook richiederà mai un ripristino, sarà necessario avviarlo tenendo premuta la combinazione ESC+F5 (o aggiorna) e il tasto d’accensione. Alcuni vecchi modelli di Chromebook hanno un tasto dedicato al ripristino, ad ogni modo.

 

Rispondi