quale tastiera meccanica compare

Quale Tastiera Meccanica Comprare per PC

Quale tastiera meccanica comprare? Ecco la guida all’acquisto delle migliori tastiere del momento.

Quando dobbiamo giocare con serietà o scrivere in maniera fluida, dobbiamo affidarci ad una tastiera solida e che offre una buona sensazione tattile. Queste sono in genere le tastiere meccaniche, le migliori potete trovarle in questa utile lista.

Prima di tutto, prendete conto di quello che bisogna osservare in una tastiera meccanica. Non si tratta d’una normale tastiera, e il termine “meccanica” viene appunto sul fatto che ogni tasto è composto da un singolo componente con tanto di levetta interna, il che accentua la durata e la qualità d’ogni tastiera. Le normali tastiere in genere hanno una membrana su un unico circuito, che in pochi anni può consumarsi e richiedere una sostituzione.

Se vuoi scoprire direttamente le 3 migliori tastiere meccaniche vai in fondo all’articolo

Guida a quale tastiera meccanica comprare

I tasti meccanici utilizzati hanno in genere il nome “Cherry MX”, il quale ogni colore determina la qualità e la durezza d’ogni tasto. Ogni tastiera meccanica ha dei tasti con un valore in CN, il quale simbolizza la forza necessaria che dobbiamo utilizzare per premere ogni tasto.

Più il CN è alto e più forza sarà richiesta per premere ogni singolo tasto. Un CN alto è ideale per scrivere o premere tasti con precisione, mentre un CN basso favorisce una pressione più rapida dei tasti con però un rischio aggiunto di premerli accidentalmente.

Cherry Blue – utilizzano il vecchio meccanismo con levetta a molla ma con nuovi componenti. Ideali per scrivere, non tanto per giocare, e piuttosto rumorosi. Il loro valore di CN è 50.

Cherry Red – Ideali invece per il gaming, i tasti affondano velocemente e con meno rumore. Ovviamente, sono meno indicati per la scrittura visto che si può accidentalmente premere un tasto. Sono molto sensibili, infatti il loro valore di CN è di 45.

Cherry Black – Difficilmente possiamo vedere queste tastiere in giro, soprattutto per la loro durezza nei tasti. Con un valore di 60 CN, tutte le persone che possono permettersi un po’ di precisione in più possono scegliere questa tastiera. Difficile premere qualche tasto per sbaglio, del resto la velocità di pressione non è di casa con questo tipo di tasto.

Cherry Brown – Un tasto equilibrato, con un CN di 45 ma con un livello di suono non tanto accentuato. Unisce i vantaggi del Red e Blue, generalmente apprezzati.

Da come avrete capito, certamente il valore di CN è molto importante per scrivere o giocare in maniera adatta. Spesso è anche rilevante conoscere bene le proprie abilità alla tastiera, la violenza con il quale premiamo regolarmente i tasti e così via.

Quale tastiera meccanica comprare

Andiamo ora a capire quali sono le tastiere da gaming(e le relative marche migliori) da scegliere:

Corsair K95 RGB

quale tastiera meccanica compare

Questa tastiera è fra le più famose per tanti motivi. Il primo è la presenza di diversi modelli che propongono differenti tasti Cherry. Ne potete trovare uno con le Red, uno con le Brown, ect…tutti con le loro tarature CN. Il suo costo è intorno ai 220€ seconda della versione che possiamo trovare.

Uno dei fattori estremamente piacevoli di questa tastiera è la possibilità di personalizzare ogni singolo tasto per la sua retroilluminazione scelta, perciò possiamo illuminare i tasti WSAD di rosso mentre il resto lo coloriamo di Blu e così via. Ha una solida costruzione in alluminio e un poggia polsi che si può staccare.

Nel Corsair K95 possiamo personalizzare anche diverse macro, facendo reagire ogni tasto in maniera diversa. In poche parole, è un eccellente tastiera, anche se il suo prezzo può essere gravoso per ogni giocatore o scrittore. Non fornisce inoltre altre comodità via USB, come qualche porta in più o un passaggio aggiunto.

Logitech G610 Orion

quale tastiera da gaming comprare

Generalmente possiamo trovare questa tastiera nella sua variante Brown per l’Italia, dal suo costo di un centinaio di euro. Una tastiera che se vogliamo, offre una certa semplicità contro tutte le funzioni aggiunte della concorrenza. Ha una retroilluminazione che può essere programmata, ma è solamente bianca.

E’ una tastiera solida, con una resistenza aggiunta ai tasti Brown, ma per certi versi non è durevole come le altre tastiere sul mercato. Non offre porte aggiuntive o programmazioni particolari. Del resto risulta essere una soluzione ideale per tutti quelli che vogliono qualcosa di più semplice nelle proprie tastiere, diretti al sodo e con un vantaggio tipico delle Cherry Brown.

Razer Ornata Chroma

migliore tastiera economica

La Razer è ben conosciuta per offrire qualsiasi tipo di soluzione per il tipico Gamer, anche quando queste non costano poi così tanto. In effetti è possibile trovare questo particolare modello a 115 euro, molto di meno di qualsiasi altra tastiera finora presentata…e questo per il modello ad illuminazione RGB.

Il modello ad illuminazione solo verde è a 87 euro. Di certo il prezzo è uno dei fattori più interessanti, ma per ottenere un risultato equivalente a modelli più costosi la Razer ha dovuto affrontare qualche sacrificio. In particolare, i tasti di questa tastiera seguono la tecnologia “Mecha-Membrane” che è equivalente delle Cherry Blue, ma molto più rumorosa.

Non ha molte funzioni e bisogna arrangiarsi con programmi esterni per ottenere i risultati desiderati. Per quel che può offrire alla fine della giornata, l’Ornata Chroma è una pura esperienza di scrittura e di gioco, ad un prezzo veramente ridotto.

 

Rispondi