app mc donald's

App Mc Donald’s, per ordinare da casa o da dove vuoi

La nuova modalità di acquisto di Mc Donald’s, ordini e paghi con un App.

 

Vuoi un Big Mac? Prendi lo smartphone e ordinalo. Proprio così, con la nuova app Mc Donald’s puoi farlo. Ordini, paghi, vai e ritiri senza fare file, oppure consumi sul posto. Per ora vale solo in alcuni fast food in California, ma presto si estendera in tutti gli Stati Uniti e in Europa.

L’idea è buona, da noi per ora ci sono gli schermi touch screen per ordinare senza mettersi in fila, questo sarebbe certamente meglio.

Non solo, una volta effettuato l’ordine, l’app traccierà la posizione dell’utente, così gli addetti potranno preparare il cibo nel momento giusto. Questa è una trovata interessante, che da una marcia in più all’app Mc Donald’s, rispetto allo stesso tipo di servizio offerto da catene come Starbucks.

Tutto qui? No.

Mc Donald’s ha anche siglato un accordo con Uber, la nota azienda di autisti privati. Ordini, paghi e il sacchetto ti arriva a casa, proprio come la pizza.. Per ora il test è partito dalla Florida, ma prevedo già milioni di Mc Boy in giro per le città con i loro motorini. Un servizio simile è gia attivo anche in Italia, Milano per la precisione, con Uber Eats. Ordini sull’App dedicata, dove potrai visionare i menù dei vari ristoranti convenzionati, il corriere viene a casa e ti lascia il cibo.

La tecnologia ci renderà pigri, schiavi e ciccioni.

Giuliano

Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un'Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.

Latest posts by Giuliano (see all)

 
Giuliano

Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un'Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.

Rispondi