aquila caccia droni

Aquile Assassine.. di Droni | La Nuova Contromisura al Pericolo dei Droni Illegali

Le aquile cacciatrici di droni sono una realtà sempre più diffusa

Che ci piaccia o no, molte delle invenzioni e delle intuizioni della razza umana sono emerse grazie alle guerre. E l’idea di ammaestrare delle aquile per cacciare droni sospetti è una di queste.

In realtà la caccia con falco ha origini antiche ma l’utilizzo dell’aquila contro i droni è davvero una soluzione originale ed efficace.

Natural Drone Killers sarebbe un titolo non male per un film.

Dopo il successo della strategia messa in atto per prima in Olanda, anche la polizia francese ha deciso di utilizzare la aquile per cacciare droni. In realtà esistono anche altre possibilità di combattere eventuali droni utilizzati per scopi bellici o dalla dubbia provenienza ma le aquile sembrano essere uno strumento più che buono.

droni cacciati da aquile

Le aquile vengono addestrate da piccole, servendogli del cibo sopra a dei droni non funzionanti. In questa maniera il rapace impara ad associare i droni con il cibo. L’istinto da cacciatore, una volta cresciute, farà il resto. Inoltre una volta distrutto il drone l’aquila viene premiata con della carne.

Le capacità di questo rapace sono straordinarie. È in grado di vedere il bersaglio a 2 km di distanza e di volare fino agli 80 km/h!

Gli ingegneri militari stanno inoltre progettando delle “armature” in cuoio e kevlar per proteggere le aquile da eventuali esplosioni.

Questo è il futuro.. Se sia giusto o meno utilizzare queste splendide creature come drone-killers sta a voi deciderlo.

 

Rispondi