nokia 3310

Nokia 3310, il ritorno di una leggenda

Uno dei cellulari di maggior successo della storia si prepara a tornare. Proprio lui, il nokia 3310.

Il Nokia 3310, in una vetrina piena di smartphone, è come un lottatore di sumo in un balletto classico: rozzo, forte, impavido. Stiamo parlando di un cellulare che ha fatto la storia, ricordato con romanticismo da chi lo ha posseduto. Immancabile il riferimento al 3310 ogni volta che ti cade l’ultimo modello superdelicato di smartphone che recita così (bestemmie a parte):

Sto telefonino di merd… il 3310 lo potevi anche sbattere al muro. Crepava il muro!

 

A quanto pare questo titano della telefonia mobile, venduto 126 milioni di volte, sta per tornare. Secondo Evan Blass, il famoso blogger americano che fornisce informazioni riservate riguardanti smartphone e tablet, il nuovo 3310 verrà presentato al prossimo Mobile World Congress, insieme ad altri tre dispositivi di fascia medio bassa. I tre cellulari proporranno diverse fasce di prezzo per accontentare un po tutti. Si parte dal Nokia 6 a 249 euro, il Nokia 5 a 199 ed il Nokia 3 a 149. La vera star del congresso sarà però lui, l’indistruttibile.

La nuova versione del 3310 sarà essenziale e priva di fronzoli, come vuole la tradizione. Un telefonino che ti poteva cadere anche cento volte senza mai rompersi. Mio cugino per esempio lo usava per sfogarsi quando perdeva alla Play Station, quindi aveva anche una funzione sociale. Chissà se la casa finlandese riuscira a rilanciarsi sul mercato dopo un periodo non troppo glorioso, magari proprio facendo breccia sui cuori dei nostalgici. In fondo un telefono da battaglia può essere utile a tutti, anche solo per le emergenze. Lo so, non possiamo più stare senza WhatsApp e Facebook, ma per scalare una montagna dove non c’è connessione, potrebbe essere utile. Poi forse, tra Candy Crash e Pokemon Go, riuscirà a trovare spazio anche il buon vecchio Snake.

Giuliano

Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un'Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.

Latest posts by Giuliano (see all)

 
Giuliano

<p>Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un’Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.</p>

Rispondi