horror house

Horror House: Mckamey Manor

La più spaventosa Horror House che tu abbia mai visto, un’esperienza al limite della sopportazione umana.

Da vero appassionato dell’horror, ogni volta che vado in un parco divertimenti la mia attenzione viene immediatamente catturata dalla quasi sempre immancabile Horror House. Alcune sono ancora in vecchio stile del tipo ragnatele finte, spruzzi d’aria dal pavimento, lo scheletro sbilenco che sbuca dalla parete e altri giochini simili; le più recenti vantano scenografie che rimandano ai film horror più famosi e veri attori mascherati che tentano di spaventarti uscendo all’improvviso da un angolo. Quello che sto per raccontarvi non ha niente a che fare con tutto questo, è qualcosa di terrificante, shockante, esagerato… è la Mckamey Manor . 

horror house

Con sede a San Diego, California, alla Mckamey Manor si accede solo su appuntamento, rigorosamente vietato l’ingresso ai minori di 21 anni, bisogna firmare una liberatoria per poter partecipare ed il percorso può durare dalle 4 alle 7 ore. Una volta entrati nella casa diventerete i protagonisti di un vero e proprio torture porn, subirete violenze fisiche e psicologiche, sarete legati, imbavagliati, imprigionati per ore, verrete inondati di sangue (finto…spero) e altre schifezze, costretti a mangiare cibo avariato e, rabbrividisco al sol pensiero, verrete a contatto con animaletti simpatici come serpenti e ragni.

I fondatori, Russ Mckamey e consorte, pare abbiano speso circa 500.000 $ per la realizzazione della casa, rendendola il più realistica possibile. Il prezzo del biglietto? 4 lattine o una busta di cibo per cani. Proprio così, pare che Mr. Mckamey sia un buon samaritano e che abbia a cuore gli amici a 4 zampe, accontentandosi quindi di devolvere il ricavato ad un’associazione no-profit a favore dei levrieri.

horror house

Mckamey Manor è aperta tutto l’anno, sabato e domenica, possono entrare solo due partecipanti per volta e pare che la lista di attesa raggiunga già le 20.000 persone.

Si tratta di un’esperienza estremamente realistica ed invasiva.

Bisogna essere pronti sia fisicamente che mentalmente per affrontarla. Pare che nessuno fino ad ora sia riuscito a completare il percorso, molti lo definiscono come un gioco troppo violento e crudele. Io sinceramente non ci metterei piede, non riuscirei mi a farmi camminare una tarantola sul viso, mi sembra davvero un’esagerazione. Personalmente mi tengo le care vecchie horror house dei luna park, poco spaventose (per qualcuno neanche tanto poco) ma sempre un cult.

Se siete comunque abbastanza coraggiosi da poter affrontare questa esperienza estrema, prendete un biglietto aereo per San Diego e fateci sapere… se tornerete.

Per info e contatti potete visitate il sito internet o la pagina Facebook.

Qui sotto vi propongo un video promo che rende in parte l’idea di cosa può accadere all’interno della Mckamey Manor.

ATTENZIONE: le immagini che seguono potrebbero infastidire qualcuno, io vi ho avvertito.

AGGIORNAMENTO 2017. Nuove location e nuovi show: Nashville, Tennessee e Huntsville, Alabama.

Giuliano

Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un'Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.

Latest posts by Giuliano (see all)

 
Giuliano

Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un'Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.

Rispondi