Il Cacciatore di Zombie

il_cacciatore_di_zombie_poster_itaRegia:

Alejandro Brugués

Attori:

Alexis Dìaz de Villegas, Jorge Molina, Andrea Duro, Andros Perugorrìa, Jazz Vilà, Eliecer Ramìrez

Genere:

Horror/Comedy/demenziale

Produzione:

Spagna/Cuba

Anno:

2011

[divider]

Trama – Siamo a Cuba. Juan e Lazaro, due amici perdigiorno senza uno scopo preciso nella loro misera esistenza, si rendono conto che per le strade dell’ Avana qualcosa non va. Le persone si comportano in modo strano e, ben presto, Juan e il suo amico capiranno che si tratta di morti viventi mangia uomini. I due organizzeranno un business approfittando della brutta faccenda.

[divider]

[divider]

Commento – Un’altro gioiellino per gli amanti del genere. Impossibile non fare il confronto con il ben più noto L’alba dei morti dementi (tra l’altro il titolo inglese di questa pellicola è Juan of the dead, vi ricorda qualcosa?) il film di Wright, comunque, è sicuramente migliore. Il cacciatore di zombie è divertente, irriverente, politicamente scorretto: sono palesi i riferimenti contro gli Stati Uniti d’America, vedi momenti in cui i notiziari dicono che gli Zombie sono in realtà dissidenti cubani pagati dagli americani.

Il film a tratti è esilarante e si lascia guardare con gran gusto, alcune trovate e situazioni lo rendono davvero brillante.  Ennesima dimostrazione che, molto spesso, i film poco conosciuti valgono più di tante oscenità che ci rifilano nei nostri cinema, vedi i vari Ghost Movie e compagnia bella.

 

Giuliano

Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un'Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.

Latest posts by Giuliano (see all)

 
Giuliano

Blogger per hobby, nerd ma solo per caso. Da piccolo sono stato affetto dalla Bat-febbre, ad oggi non sono ancora del tutto guarito. Ho studiato strategie di sopravvivenza con il maestro George A. Romero, nel caso ci fosse un'Apocalisse zombie. Volete farmi felice? Portatemi al cinema.

Rispondi